Le ragioni alla base del vomito cane anziano sono molte. Spesso si tratta di motivazioni di carattere benigno dovute a qualcosa che Fido non avrebbe dovuto ingerire. Talvolta, però, si tratta di un campanello d’allarme che nasconde un grave problema di salute.
Per questi motivi, abbiamo deciso di illustrare le cause principali del vomito cane anziano, descrivendo brevemente quelle che sono le diverse tipologie e le azioni da compiere quando il nostro fedele amico a quattro zampe rimette.


vomito cane anziano


Indice

Perché un cane vomita
Non tutto il vomito è uguale: le differenti tipologie
Vomito cane anziano: la prevenzione

Perché un cane vomita?

Il più delle volte, i cani vomitano perché hanno ingerito qualcosa che non avrebbero dovuto mangiare. Vomitare si trasforma così nel modo più semplice per eliminare il corpo estraneo. Attenzione, però. Non sempre è cosi. Ci sono casi in cui il vomito è sintomo di malattie, anche gravi. Le più frequenti sono le seguenti:

- gastroenterite

- ostruzione intestinale da materiale estraneo

- tumori

- infiammazioni patologiche

- diabete di mellito

- ulcere gastrointestinali

- infezioni batteriche

- esposizione a tossine

- traumi alla testa

- intolleranze alimentari o allergie

Non tutto il vomito è uguale: le differenti tipologie

Prima di ripulire il vomito cane è anziano, seppur possa sembrare spiacevole, è bene controllare ciò che è stato espulso, così da poter fare una prima e superficiale diagnosi. Il vomito schiumoso, chiaro o viscoso, infatti, è ben diverso da quello comprensivo di cibo già ingerito. Una consistenza tendente al liquido può rappresentare un vero e proprio campanello d’allarme per un grave problema. Se, invece, nel vomito cane anziano si distinguono residui di cibo, si può restare maggiormente tranquilli.

vomito cane anziano

Di seguito le principali tipologie di vomito di Fido.

- Schiuma bianca – è indice di reflusso, gastrite o indigestione

- Sangue – occorre prestare attenzione se questo sia fresco, digerito (simile ai fondi del caffè) o con coaguli formati.

- Acqua – si potrebbe trattare di acqua o essere sinonimo di un problema grave da sottoporre il prima possibile al medico veterinario di fiducia.

- Giallo – la maggior parte delle volte è bile. Si presenta soprattutto di prima mattina, al risveglio di Fido, quando lo stomaco è ancora vuoto.

Vomito cane anziano: la prevenzione

Il vomito nel cane anziano si può prevenire attraverso piccoli e semplici accorgimenti.

Dieta nel cane anziano

È bene non modificare in modo improvviso la dieta di Fido. Nel caso si rendesse necessario, cambiare l’alimentazione, l’approccio da seguire dovrebbe essere graduale e delicato. 

Attenzione ai giochi e all’intrattenimento

È molto importante prestare attenzione agli oggetti di svago che potrebbero essere masticati e ingeriti causando problemi intestinali al povero cane, dalla semplice irritazione al blocco gastrointestinale.

Avanzi e sacchetti delle immondizie

Occorre prestare molta attenzione alla somministrazione degli alimenti umani. Questi possono essere pericolosi per la salute di Fido, causando problemi a livello intestinale. Da evitare in modo categorico, l’uva, il cioccolato, le cipolle, l’aglio, le noci macadamia e tutti i cibi con un alto contenuto di grassi. Attenzione, inoltre, a non lasciare mai il sacchetto delle immondizie a portata di cane. Con il suo rovistare potrebbe trovare e ingerire corpi estranei pericolosi o avanzi abitati da tossine.