Uno dei principali segnali del trascorrere del tempo è rappresentato dallo scemare della vivacità ed entusiasmo di Fido. Le ore trascorse a dormire, raggomitolato nel suo posticino preferito aumentano e le corse e gli scodinzolii diminuiscono. Anche i giochi preferiti all’aria aperta non sono più apprezzati come un tempo e i peli bianchi e il respiro affannoso iniziano a fare capolino. Si tratta di segnali da non sottovalutare e da tenere in forte considerazione. Per aiutare il proprio amico peloso a quattro zampe occorre, quindi, cambiare anche lo stile di vita e l’alimentazione, favorendo per esempio le crocchette cane anziano.

crocchette cane anziano



Indice

Quando un cane è considerato anziano?
Le Crocchette cane anziano:l'alimentazione per gli anni che corrono

Le principali caratteristiche delle crocchette cane anziano

Il cane non mangia: niente panico!


Quando un cane è considerato anziano?

I sintomi descritti nel precedente paragrafo sono solo segnali comuni. È il medico veterinario a stabilire in modo ufficiale quando Fido inizia a essere considerato anziano. Per prassi, si dice che ciò avvenga quando inizia l’ultimo terzo della sua aspettativa di vita. In generale, un cane di taglia medio-grande viene considerato vecchio a partire dagli 8-9 anni. Un fedele amico peloso di piccola taglia, invece, ha un’aspettativa di vita di circa 15 anni ed è considerato anziano verso i 10 anni compiuti.

Crocchette cane anziano: l'alimentazione per gli anni che corrono

Riflessi rallentati, improvvisa cecità, perdita dell’udito, diminuzione dell’attività e mancanza di vigore ed energia. Gli anni che avanzano comportano conseguenze per tutti, compreso Fido. Proprio per preservare gli ultimi anni di vita, è bene prestare molta attenzione all’aumento di peso, adottando una dieta specifica a base di crocchette cane anziano. In commercio ci sono moltissimi prodotti specifici realizzati con formule per cani avanti con l’età. La migliore soluzione, ad ogni modo, prevede il consulto del medico veterinario, l’unica figura in grado di fornire indicazioni basate sulle evidenze dello stato di salute del cane.

I vantaggi delle crocchette cane anziano consistono proprio nella formulazione specifica e nella combinazione degli ingredienti volti ad assecondare i bisogni di Fido. Il trascorrere del tempo, infatti, comporta un aumento della probabilità di costipazione: stomaco e apparato digerente iniziano a lavorare lentamente e a non funzionare bene come prima.

Le principali caratteristiche delle crocchette cane anziano

L’alimentazione di un cane anziano è molto delicata. Uno degli aspetti principali è il rispetto delle corrette quantità di fibre. Queste devono rappresentare il 3-5% dell’apporto calorico quotidiano. Una dieta a base di crocchette cane anziano è certamente la soluzione migliore per rispettare tale misura. In questo modo, è anche possibile accertarsi di somministrare gli integratori necessari, come glucosamina e condroitina (alleati contro l’artrite).

crocchette cane anziano

Altri ingredienti che non devono mai mancare sono le vitamine e gli acidi grassi essenziali. Questi due elementi sono normalmente assunti dai cani che seguono una corretta dieta nell’arco della loro vita. La vecchiaia, però, riduce l’appetito e diminuisce l’assorbimento di vitamine ed elettroliti. Ecco che grazie alle crocchette cane anziano, tutto ciò che serve a Fido è concentrato nella porzione di cibo secco.

Il cane non mangia: niente panico!

Molti padroni di cani riscontrano serie difficoltà nell’alimentare i loro fedeli amici pelosi. Non sempre si tratta di una patologia grave, niente panico! Molte volte, l’assenza di appetito è causa diretta di denti che risentono dell’età e di una masticazione lenta e dolorosa. In questi casi, è bene optare per crocchette di piccole dimensioni. In alcuni casi, si potrebbe anche inumidire il cibo secco con un po’ di acqua o addirittura con un cucchiaio di ragù per rendere il tutto più appetitoso e gustoso.

Alcuni padroni pensano che gli ultimi anni di Fido possano essere caratterizzati da vizi e concessioni mai autorizzate. Sono soliti, infatti, cedere a occhi dolci e coccole a favore di avanzi di qualsiasi tipo, compresi quelli vietati e mai dati sino a quel momento. Viziare in questo modo il cane, però, potrebbe costituire un problema più serio. Un’alimentazione poco curata, infatti, potrebbe influire negativamente sullo stato di salute del cane, peggiorando anche situazioni latenti o già conosciute e in fase di cura.

Il modo migliore per prendersi cura di Fido è quindi seguire sia i consigli del medico veterinario sia una dieta a base di specifiche crocchette cane anziano. Si tratta di una decisione che aiuta a vivere con meno problemi gli ultimi anni, favorendo il benessere del cane dal punto di vista dell’apparato digerente.